Coda alla Vaccinara con Night in Sofia

Coda alla Vaccinara con Birra Bellazzi Night in Sofia

La coda alla vaccinara (o coda alla romana) è un piatto classico della cucina romana, prende il nome del taglio di carne usato, la coda di manzo appunto, che viene stufata con verdure, cacao e nel nostro caso birra. Questa volta con Chef Alessandro Facci abbiamo voluto fare un salto nella sua terra natìa con una ricetta della coda alla vaccinara che conferisce alla tradizione una nota più aromatica. Marineremo la carne con la birra Night in Sofia, versione barricata della VOR, la nostra russian imperial stout prodotta con zucchero mascobado.

Il nome coda alla vaccinara deriva dall’usanza dei “vaccinari”, cioè coloro che erano destinati al mattatoio, che venivano pagati con la coda di vitello.

La preparazione della coda di vitello alla vaccinara è lunga poiché la carne dovrà prima marinare 12 ore nella birra e poi dovrà cuocere almeno un paio d’ore. L’attesa però sarà ripagata da un sapore particolare e casereccio, una carne morbida e un ottimo sugo di coda.

Siete pronti per scoprire questa gustosa coda vaccinara alla romana? Cominciamo!

 

.


Coda alla Vaccinara Ingredienti
per 4 persone

  • 1 coda di vitello
  • 1 coste di sedano
  • 2 carote
  • 1/2 porro
  • 33 cl birra artigianale Bellazzi Night in Sofia
  • 2 Cucchiai pomodoro concentrato
  • 1/2 Cucchiaio di cacao amaro
  • Sale e olio, Olio EVO Q.B.

Preparazione Coda alla Vaccinara

    • Prendiamo un recipiente capiente e mettiamo la coda di vitello, il fondo di cottura (porro, carota e sedano tritati) e aggiungiamo la birra.
    • Massaggiamo la carne con le mani e aggiungiamo un pizzico di sale, così che la carne assorba meglio i succhi della birra.
    • Dopo aver mescolato bene, copriamo il recipiente con la pellicola e lo mettiamo in frigo per 12 ore o una notte.
    • Trascorse le 12 ore togliamo la carne dalla marinatura e la mettiamo in un altro recipiente.
    • Con un colino separiamo la salsa dal fondo di cottura.
    • In una casseruola rosoliamo a fuoco vivo il fondo di cottura composto dalle verdure tritate con un po’ d’olio.
    • Una volta imbiondito il soffritto aggiungiamo la carne per iniziare a cucinare la coda di vitello.
    • Facciamo bene rosolare il tutto fino ad ottenere una leggera caramellatura.
    • A questo punto aggiungiamo la birra della marinatura e lasciamo restringere.
    • Proseguiremo aggiungendo il concentrato di pomodoro ed il cacao in polvere.
    • Dopo circa due ore spegnere il fuoco e lasciar riposare

.Coda alla Romana - Birra Bellazzi coda alla vaccinara ricetta casalinga – Birra Bellazzi

La coda di vitello al sugo potrà essere consumata così com’è.

Può essere disossata ed utilizzata come salsa per delle tagliatelle memorabili oppure come farcitura di una bella ciabatta croccante, condita da una spolverata di pecorino romano.

Buona la nostra ricetta di coda alla vaccinara eh? Lascia il tuo voto qui sotto e buon appetito!!

coda alla vaccinara ricetta – Birra Bellazzi


Visita il Canale youtube Birra Bellazzi e troverai altre ricette con la birra!


 

Lascia il tuo voto!
Nome Ricetta
Coda alla Vaccinara con Night in Sofia
Data publicazione
Media Voti
51star1star1star1star1star Based on 6 Review(s)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *